Wednesday, February 22, 2006

THINGS....
Ti amo anche se intorno c’è solo nebbia
E mi piace immaginarmi diversa….
Sapendo di poter crollare da un momento all’altro
In punta di piedi per non far rumore,
per non spezzare il suono di questo tuo respiro
che m’inonda di nuove ossessioni
e nei tuoi occhi talvolta vedo i miei iniettati di lacrime e nuove domande
porto le ali a un angelo che le ha perdute
ma ciò di cui veramente ho bisogno è di un attimo luce che m’illumini l’anima dall’interno
sveglia dal sonno della mia indecisione
cammino narcotica su questo terreno invisibile
tra coloro che vegliano sulle loro paranoie.
Toglimi l’anima e dammela in pasto
Lava via ogni emozione
E ora mi accorgo di aver ingoiato solo polvere
Vivendo il vecchio per essere nuova…
Ma nel buio vedo meglio tutte le ombre che fanno parte di un mondo
che non era mio
Ma lo è diventato…
Ho trovato la chiave per aprire il nulla
Questo nulla che sanguina vendetta,
malato di nuovi rabbiosi interrogativi
Sono alla ricerca del buco nella mia mente
Mi sento così rinchiusa nell’imperfezione qui….
Dammi una scala che ho voglia di scendere nel cielo
Dammi nuove visuali che ho voglia di dare un senso alla mia brama di orizzontalità
Voglio guardare con gli occhi di chi non ha visto mai per vivere un attimo nella sua finitudine.
Il veleno che gioca a uccidermi,il veleno che si nasconde lento in queste vene…
Seicentosessantaseimila signori del fango vagano attorno a me riflettendo sui loro fallimenti.
Sono viva o è questione di prospettiva?
_MaDmOtH_

1 Comments:

Anonymous madcape said...

la verità cambia...
basta cambiare il punto di vista...
fallo e avrai sempre ragione..
fallo e potrai credere anche ciò che nn è vero...

12:27 PM  

Post a Comment

<< Home